Luna di Seta Kimono

La parola Kimono deriva dal giapponese ki – da kiru, vestire e mono – cosa e indica il vestito tradizionale giapponese realizzato in pregiate stoffe.
La parola kimono significa letteralmente “vestito” e cominciò ad essere utilizzata nel 19° secolo per distinguere gli abiti giapponesi da quelli degli occidentali detti yōfuku.
Creato dall’unione di pezzi di tessuto rettangolari, non segue le forme del corpo e chi lo indossa deve muoversi con grazia, dimostrando le sue doti profonde e il suo animo seducente e femminile.
Oggi nel mondo Occidentale è diventato un capo cult da indossare in diverse occasioni. I kimono Luna di Seta, realizzati nella più pura delle sete, sono da indossare non solo a casa come abbigliamento sensuale e comodo allo stesso tempo, ma anche come capo esternabile da abbinare ad abiti eleganti per occasioni speciali e raffinate. Il segreto sta nel creare la giusta dose di ingredienti orientali e occidentali, abbinare i giusti gioielli e un trucco speciale.
E non solo: nella moda più casual i kimono si possono abbinare a pantaloni o jeans skinny con sneakers oppure sandali eleganti.